domenica 17 dicembre 2017

Storie impreviste

Già è stato imprevisto come sono stato attratto da questo libro, ispirato da Massimo uno dei protagonisti dei libri di Malvaldi. Questi di Roald Dahl sono ottimi racconti, spesso un po' assurdi e quasi tutti dal finale inaspettato. Si leggono facendosi sempre più attrarre dalla storia fino al finale, che a volte lascia anche un signor groppo in gola.

Anno 2017 - parte 51

E venne il giorno del fatidico piano neve.
Si sta chiudendo un anno che ho visto dominato dall'ipocrisia e dalla fame di soldi, in cui ho avuto a che fare con persone di una bassezza sconcertante. Ho ricevuto fior di minaccie e ho cercato semplicemente di mantenere intatta la mia dignità. Ne esco ancor più demoralizzato ma ancora in piedi, e soprattutto molto stanco!
Non so per quanto ma lo Yemen esiste ancora.
Neo fascisti e neo nazisti stanno crescendo in popolarità, adesso lo fanno con donazioni alle persone bisognose ... clamorose somiglianze con l'inizio del secolo scorso!
E' finita la saga di Igor il russo, che poi è serbo, dopo vari omicidi in Italia e in Spagna dove è stato catturato ... il pubblico italiano aspetta con impazienza un nuovo caso criminoso da seguire!!
Purtroppo mi manca ancora un sacco di tempo alla pensione ma sono sempre più convinto che crollerò prima di quell'agognato giorno.

Noi dobbiamo ...


venerdì 15 dicembre 2017

A viso aperto

Un libro importante, una lunga intervista di Mario Scialoja a Renato Curcio fondatore delle Brigate Rosse, pubblicato negli metà anni '90. L'ho letto in ritardo ma l'ho trovato fondamentale per capire molti aspetti della stagione brigatista. A mio parere Renato Curcio è un personaggio importante della storia italiana, è uno che ha provato a cambiare una società sbagliata, probabilmente commettendo degli errori però ci ha provato. 

Simone dice ...


giovedì 14 dicembre 2017

La doppia vita di Quincas l'acquaiolo

Ottima la mia prima esperienza con Jorge Amado, un romanzo breve con personaggi sconclusionati ma affascinanti che onorano alla grande il loro grande amico. Bello il contrasto tra la vera famiglia ipocrita e gli amici. Decisamente poetico. 

L'ordine delle cose

Un film interessante, triste e preveggente. Su quest'ultima cosa secondo me non ci voleva molto: l'opinione pubblica italiana voleva lo stop ai flussi migratori e accordi delinquenziali l'hanno accontentata. Il film racconta questo e cerca senza successo di far passare anche un po' di umanità. Da vedere e da capire!

Orologio a rombo


mercoledì 13 dicembre 2017

Il silenzio del mare

Lo definirei solo un racconto, ma un gran racconto questo di Vercors sul rapporto tra un uomo, sua nipote e l'ufficiale nazista che si installa in casa loro. E' un piccolo grande capolavoro questo piccolo libro di Jean Bruller tradotto per l'Italia da Natalia Ginzburg. La virtù della Resistenza!

Finestre tibetane - parte 2







martedì 12 dicembre 2017

Mostra fotografica ai diari di Bordo a Parma

Martedì 19 dicembre alle ore 18 alla libreria Diari di bordo (Borgo Santa Brigida, Parma) inaugurazione mostra fotografica di Marco Cavallini "Case Scapini. Il colore del tempo".
Accompagnata dagli interventi musicali dei cantautori Francesco Pelosi e Rocco Rosignoli, inaugurazione della mostra fotografica di Marco Cavallini, dedicata a Case Scapini, nell'Appennino parmense, per raccontare attraverso le immagini una realtà caratterizzata da misteri e leggende. Un borgo abbandonato avvolto da storie da scoprire, raccontate dallo sguardo di un fotografo che intende mettere in luce, attraverso i colori di quelle abitazioni abbandonate invase dalla vegetazione, i resti che raccontano la vita tra quelle mura. Immerso nella vegetazione, sulla riva del fiume, Case Scapini appare come un luogo fermo nel tempo. Cavallini attraverso le sue foto dà forma al sentimento del tempo dei luoghi.

L'allegria del leggere




lunedì 11 dicembre 2017

La carta più alta

Quarto episodio della saga di Marco Malvaldi sul Bar Lume, caratterizzato da frequenti momenti di ridarola!! Episodio decisamente divertente che si svolge più in una stanza d'ospedale che nel famoso bar. I ragazzacci si trovano alle prese con un probabile omicidio mai scoperto e compiuto molti anni prima. Così piacevole da essere divorato in qualche oretta. Ormai Malvaldi mi sta organizzando il relax domenicale!

Vasi


domenica 10 dicembre 2017

Souvenir

Ammetto la mia passione per le gesta dei Bastardi e attendevo l'uscita di questo libro di DeGiovanni. Un modo di scrivere particolare con flashback ed accenni stravaganti e non facilmente comprensibili, ma dei personaggi che seducono con i loro umanissimi difetti. Un giallo che definerei appassionante per la sua stranezza e che mantiene già strade aperte per il prossimo episodio.

Anno 2017 - parte 50

E' ormai un anno che leggo tantissimo e mi sono un po' isolato dal resto del mondo.
Eccolo qua Donald Trump che mette piede nel già devastato Medio Oriente: decide di spostare l'ambasciata americana da TelAviv a Gerusalemme, una "bella" mossa per fare infuriare ancor di più palestinesi e loro sostenitori ... preoccupato di vedere le reazioni! Dopo tre giorni  "solo" quattro morti e un migliaio di feriti!!
Come giornalista mi piace molto Scanzi, scuola Travaglio, con una grande onestà intellettuale e protagonista dell'indimenticabile balletto post referendum con musica dei Pink Floyd.
Leggo da anni Repubblica, anche se politicamente ne sono sempre più lontano ... ma l'assalto e la dimostrazione di prepotenza di Forza Nuova mi lasciano basito e deciso a sostenere questo giornale ed in assoluto la libertà di stampa e soprattutto di pensiero!
Il Milan è sempre epico, anche quando va male: è riuscito a far fare il primo storico punto al Benevento in serie A, ma non contento di ciò ha anche fatto segnare il loro portiere ... nel bene o nel male siamo sempre unici!
Si mangia molto bene nel nuovo ristorante libanese a Fidenza.
L'interessante biennale di fotografia, Photolux, è stata un'ottima scusa per un altro giro nella stupenda Lucca.

Finestre tibetane - parte 1







venerdì 8 dicembre 2017

Il mondo è un teatro

In certi momenti un po' pesantino, ma alla fine il libro di Bill Bryson su Shakespeare e sulle leggende che girano attorno alla sua storia personale e alla storia delle sue tantissime opere teatrali, si rivela piacevole. Diversi i passaggi divertenti, tipici della penna di questo giornalista scrittore.   

Bam! Bam!


giovedì 7 dicembre 2017

I viaggi di Gulliver

Lo spacciano sempre come un libro per ragazzi ma invece questo romanzo di Jonathan Swift è semplicemente un capolavoro da assaporare riga per riga. Una critica geniale alla società umana. In più mi ritrovo molto con il protagonista una volta ritornato a casa e stabilitosi definitivamente nella società! Da leggere e magari anche rileggere! Ancora una volta mi sono convinto dell'importanza di leggere i cosiddetti classici.

Porta di San Francesco


mercoledì 6 dicembre 2017

Il re dei giochi

Aver conosciuto Marco Malvaldi e i suoi personaggi del Bar Lume è stato per me come aver conosciuto una nuova droga, e non ho potuto fare a meno di divorare subito anche il terzo episodio della saga. Una storia nuova ma sempre interessante e poi l'incoronazione del biliardo all'italiana come gioco regale! Mi chiedo solo come non avevo fatto a scoprire prima questa serie di libri.

Paella



martedì 5 dicembre 2017

Il gioco delle tre carte

Lo ammetto: i vecchietti del Bar Lume e il modo divertente di scrivere di Marco Malvaldi mi hanno decisamente conquistato. Dopo anni che vedevo i suoi libri sulle scnsie degli autogrill me ne sono letti due di fila appassionandomi tanto da non abbandonarli fino all'ultima pagina. Belli i personaggi e semplici le storie, due orette passate decisamente bene in un clima di meritato svago!

The square

Avevo una grande aspettativa per questo film e devo ammettere che l'ho trovato divertente e per alcune cose anche geniale come l'ambientazione in un museo d'arte contemporanea, ma l'ho trovato anche molto confusionario con tanta carne al fuoco e personaggi che non vengono approfonditi più di tanto. Un film decisamente di nicchia.

Il candidato di tutti


lunedì 4 dicembre 2017

La briscola in cinque

Un giallo divertente e da leggere velocemente per scoprire a sorpresa l'assassino. Piacevoli i dialoghi in toscano e i vari personaggi che affollano il bar dove si svolge quasi tutto il libro di Marco Malvaldi, che sicuramente entra nell'elenco degli scrittori che leggerò per divertimento senza grande impegno. I famosi vecchietti del Bar Lume hanno cominciato a conquistarmi.